Strategie Forex per chi Opera Part Time

Sono molti coloro che operano nel trading e possono farlo soltanto alcune ore al giorno. Il mercato del Forex, data la sua complessità e volatilità, è, però, un mercato che richiede molto impegno e costanza. Ci sono occasioni che si presentano una dopo l’altra che, operando per poco tempo al giorno, si possono perdere.

Questo significa che la posizione aperta potrebbe indebolirsi se non “curata” adeguatamente. Ci sono però delle strategie che possono funzionare anche per gli operatori part-time.

Tanto per cominciare, coloro che fanno trading soltanto durante le ore notturne potrebbero operare sulle coppie di valute i cui mercati sono aperti quando in Italia è notte.

Secondo questo modo di operare si possono prendere in considerazione valute quali il Dollaro australiano, lo Yen giapponese e il Dollaro Neozelandese.

Essenzialmente il problema principale per i trader part time sta nel fatto che non possono entrare ed uscire dal mercato per tutto il giorno quindi c’è bisogno che usino delle strategie apposite come abbiamo appena visto per gli operatori “notturni”. Un altro esempio è dedicato a coloro che operano nel mercato del Forex poche ore prima o dopo del lavoro.

Apertura dei principali Mercati Valutari

In questo caso la strategia migliore è quella di scegliere le coppie di valute più attive in quell’orario e questo comporta la conoscenza dell’apertura dei mercati valutari: New York apre alle ore 8:00 e chiude alle ore 5:00 pm EST, Tokyo apre alle ore 19:00 e chiude alle 4:00 EST, Sydney apre alle ore 17:00 e chiude alle 2:00 EST e Londra apre alle 3:00 e chiude alle 12:00 EST. L’orario Est è cinque ore indietro rispetto all’orario italiano. Una volta conosciuti questi orari si deve comunque tener presente che gli orari migliori sono quelli in cui i due mercati di riferimento sono aperti contemporaneamente poiché le valute si muovono più velocemente e ci sono più possibilità di operare.

Analisi Tecnica e Fondamentale Forex come base di conoscenza dei mercati

È ovvio che in qualsiasi mercato si operi e in qualsiasi orario si faccia non si può prescindere da una profonda conoscenza dei mercati, dall’analisi tecnica e da quella fondamentale. Se il tempo per fare trading diventa ancora più breve allora si può ipotizzare di lasciare aperta una posizione anche quando non c’è la possibilità di stare davanti al computer ma è ovvio che in questo caso le occasioni mancate saranno tantissime. In questo caso c’è la possibilità di utilizzare un software di trading robot che apre e chiude posizioni in maniera automatica.

Una strategia molto usata dagli operatori part time è quella dello stop loss in modo che nel momento in cui si verificasse un andamento contrario del mercato la posizione verrebbe chiusa e si eviterebbe una perdita di denaro. Un’altra situazione che si può verificare è quella che vede il trader operare durante le pause dal suo lavoro. Dieci minuti alla volta durante i quali si può utilizzare la strategia di negoziazione dei prezzi che prevede che si faccia un’analisi tecnica della coppia di valute e si scambia sulla base di quello che dice il grafico.

In casi di trading part time è consigliabile far riferimento a grafici che mostrano la situazione nel lungo periodo, una settimana circa, e non a quelli quotidiani, non avrebbe alcun senso. Qualunque sia il tempo a disposizione è comunque necessario avere una conoscenza approfondita della coppia di valute considerata. La conoscenza è un elemento dal quale non si può prescindere, in nessun caso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *