Centum Credit Revolving – Caratteristiche

Carta Centum Credit Revolving è una carta di credito revolving proposta dalla Cassa di Risparmio di Cento ai clienti che ne facciano richiesta, essendo una carta revolving la stessa offre la possibilità di pagare la somma spesa nel mese attraverso rate mensili di importo che può essere impostato e deciso dal cliente.

Con la carta revolving è inoltre possibile ottenere un credito, in forma ripetuta, direttamente sulla propria carta, tale credito è ottenuto in forma automatica e si rinnova senza doverne fare richiesta a patto che non si superi il plafond concesso e risultino estinti i precedenti impegni.

Risulta essere possibile utilizzare la carta Centum Credit Revolving per effettuare acquisti in Italia o all’estero e può essere emessa nella forma multifunzione (La multifunzione moltiplica le possibilità e le occasioni di utilizzo della carta); è possibile scegliere su quale circuito internazione, ovvero Visa o Mastercard, appoggiare la carta.

La carta può inoltre essere emessa nella versione individuale principale, aggiuntiva (su altro circuito internazionale) o famigliare. In caso di furto o smarrimento è bloccabile in tutto il mondo con una semplice telefonata.

Come Fare Scalping Forex

In passato abbiamo introdotto il metodo dello scalping, ovvero una tipologia di Forex che consiste nell’aprire e nel chiudere operazioni entro pochi minuti. Dato che sono operazioni che apriamo e chiudiamo entro poco tempo, il guadagno che possiamo avere da una singola operazione è solitamente molto basso, nell’ordine di pochi dollari. Come possiamo fare per fare scalping?

Se non lo avete mai fatto, allora vi conviene aprire un conto di prova presso un broker on line al fine di fare delle prove di operazioni scalping con dei soldi finti, per rendersi conto senza rischiare nulla se anche voi siete in grado di fare scalping o meno.

Solitamente il broker che fa scalping usa due diverse tipologie di time frame. La prima è quella con una durata di 15 minuti per ogni candela, che serve per vedere l’andamento generale del trend ed avere un’idea di come si sta muovendo. Poi è importante usare un grafico della durata di ogni time frame pari ad un minuto per capire il momento migliore per entrare e per uscire dai trend.

La velocità è una componente essenziale dello scalper, infatti se non riusciamo ad essere veloci potremmo perdere il momento buono ed aprire delle posizioni che vanno contro il trend o che, nella migliore delle ipotesi, ci fanno guadagnare meno rispetto a quanto avremmo potuto.

Una delle tecniche che si possono usare per fare scalping è quella di aprire due diverse operazioni sulla base di due time frame di diversa lunghezza. La prima operazione la apriamo sulla base di un timeframe di quindici minuti e ci serve per guadagnare sull’andamento del trend. Le altre operazioni invece le apriamo sulla base di un timeframe di un minuto e ci servono per guadagnare all’interno del trend principale, ad esempio sui ritracciamenti.

Mutuo Ristrutturazione di Mediolanum

Con gli attuali bonus fiscali, molto allettanti, per un privato può essere conveniente stipulare un mutuo per ristrutturazione. Questo perché fino a fine anno la metà del costo sostenuto si può portare in detrazione nella dichiarazione dei redditi con un piano di ammortamento del credito fiscale pari a dieci anni. Per chi non ha la liquidità necessaria può tra l’altro sottoscrivere un finanziamento ipotecario, ovverosia un mutuo con finalità di ristrutturazione.

Tra le proposte presenti attualmente sul mercato c’è quella di Mediolanum con il Mutuo Riparti Italia, un finanziamento ipotecario a medio ed a lungo termine che può essere erogato all’inizio, in un un’unica soluzione, oppure con la formula a stato di avanzamento dei lavori.

Queste, in accordo con quanto riportato da Mediolanum attraverso il proprio sito Internet, sono attualmente le condizioni proposte per il Mutuo Riparti Italia: durata da un minimo di 10 ad un massimo di 20 anni, indicizzazione al tasso euribor con scadenza a tre mesi, spese di istruttoria pari allo 0,40% dell’erogato con un massimo di 600 euro.

Per quello che riguarda il mutuo ristrutturazione ricordiamo che tra i bonus fiscali ci sono anche quelli che, all’interno dei lavori di ristrutturazione, prevedono una detrazione al 50% fino a 10 mila euro di spesa per mobili ed elettrodomestici ad elevata efficienza energetica. Il che significa che è possibile ristrutturare ed arredare in questo momento la casa potendo fruire di corpose agevolazioni di Stato.

Come Riconoscere Cicli di Mercato

Nello scorso articolo abbiamo parlato dei cicli di mercato, dandone una definizione generica, necessaria tuttavia per poterne capire il funzionamento. I cicli di mercato sono quelli che fanno acquistare le monete di quei paesi che stanno attraversando un periodo di boom e di vendere le valute dei paesi che invece stanno attraversando un momento di crisi.

C’è un modo per poter anticipare l’inizio di questi periodi? Il boom e la fase di down del ciclo economico possono inziare da qualsiasi settore dell’economia. Quando cominciano i problemi tra le imprese del settore finanziario queste concederanno pochi crediti. Quando i problemi sorgeranno in un altro settore dell’economia le banche daranno credito mettendo però in previsione inadempienze e fallimenti.

Di solito la crisi del credito comincia prima della crisi vera e propria, secondo le statistiche della Banca Centrale, i tassi di prestito alle aziende, le notizie che parlano di licenziamenti e di fallimenti. Naturalmente, se la fase è invece di boom, l’evoluzione sarà in direzione opposta, ovvero con un’espansione invece della contrazione, ma il processo è simile. L’espansione e la contrazione si diffondono da un settore all’altro, tutta l’attività economica generale viene sostenuta o ne viene compressa, dunque il boom o la crisi sono in corso.

Per poter usare questi dati a livello pratico ci sono diversi tipi di indicatorinumeri, che si occupano di valutare l’influenza della disoccupazione, le azioni di politica della banca centrale, i fallimenti, ecc. Questi sono tutti indicatori che mettono in evidenza una possibile crisi.

L’indicatore più importante è fornito da un’attenta analisi dell’economia e dall’identificazione delle zone in cui i più grandi squilibri si accumulano. Per poter fare questo è possibile cercare degli indicatori di primo piano, come quelli che mettono in evidenza i prestiti delle banche centrali. Le banche sono uno dei primi attori a risentire di crisi o di boom economici, in qualsiasi economia.

Mutuo Contante di Unicredit

Per ottenere liquidità di solito si chiede un prestito, ma quando la cifra richiesta è elevata la banca chiede immancabilmente oltre alla busta paga anche la presentazione di garanzie reali. Ed allora chi di una casa è proprietario, e deve affrontare spese tali da dover chiedere un prestito di importo rilevante, può andare a stipulare un finanziamento ipotecario, nella fattispecie un mutuo per liquidità.

Mettendo l’immobile a garanzia, infatti, è possibile di norma ottenere importi per parecchie decine di migliaia di euro. Per esempio Unicredit attualmente con il prodotto Mutuo Contante, previa approvazione dell’istruttoria, può concedere liquidità fino a ben 80 mila euro con il piano di rimborso da 5 a 20 anni, ovverosia da un minimo di 61 ad un massimo di 240 rate mensili.

Nel dettaglio, il “Mutuo Contante” può essere stipulato con la formula a tasso fisso, oppure tasso variabile nel rispetto delle finalità previste. “Mutuo Contante” non può essere infatti concesso per operazioni speculative, compreso l’acquisto di altri immobili, ma per spese familiari e personali, oppure per il consolidamento di debiti pregressi.

Per quel che riguarda l’indicizzazione del Mutuo Contante di Unicredit, questa è all’euribor a tre mesi per la formula a tasso variabile, ed all’EuroIrs per il Mutuo Contante a tasso fisso cui è possibile anche associare una parte del piano di ammortamento a tasso variabile.