Come Fare Trading Forex nel Tempo Libero

Fare forex part-time può essere un modo efficace per integrare il proprio reddito, indipendentemente dalla propria situazione. Anche se si lavora a tempo pieno o si fa già un altro lavoro part-time, è possibile trovare il tempo per fare trading in questo mercato potenzialmente redditizio. Andiamo a vedere in questo e nel prossimo articolo alcuni consigli su come poter riuscire.

La chiave per fare un forex di successo è quella di specializzarsi in determinate coppie di valute e di utilizzare delle strategie che non richiedono un monitoraggio costante del portafoglio. Una piattaforma di trading automatizzata può essere il modo migliore per ottenere questo risultato, soprattutto per i nuovi trader oppure per coloro che hanno un’esperienza limitata.

Anche se è possibile fare forex per 24 ore al giorno durante tutta la settimana, è meglio fare trading solo nelle ore di punta dei movimenti di volume, al fine di avere la massima liquidità. La liquidità è praticamente la capacità di un operatore di vendere una posizione, cosa molto più facile da fare quando il mercato è attivo.

Supponendo che si lavori secondo il classico orario da ufficio, sarà possibile fare trading durante la mattina presto o la sera tardi. A seconda delle coppie di valute su cui si sta facendo trading cambia il momento giusto per fare trading.

Per i piccoli trader, che hanno solitamente dei conti mini, e per i principianti che non hanno grande esperienza, consigliamo di fare trading includendo anche il dollaro USA, scegliendo più o meno liberamente l’altra valuta, meglio se euro, sterlina o yen. Anche i trader più esperti preferiscono fare trading con la valuta statunitense.

La grande maggioranza dei volumi di dollari scambiati sul mercato forex si verifica con poche coppie di valute principali. Grazie alla buona liquidità di queste coppie di valute, può essere saggio per gli operatori part-time limitare la loro negoziazione solo a queste valute:

USD / EUR
USD / JPY
USD / GBP
USD / CHF
USD / CAD
USD / AUD

Per i trader che hanno già più esperienza potrebbe essere possibile fare trading anche sulle coppie di valute EUR / GBP, EUR / JPY e EUR / CHF, che offrono un’elevata liquidità.

Abbiamo visto nello scorso articolo come fare per riuscire a tradare con successo in maniera part time. Una cosa da considerare è che, dato che il commerciante part-time ha un tempo limitato durante il quale fare commercio, si consiglia di fare trading solo sulla coppia di valute EUR / USD. Questa coppia è più frequentemente oggetto di scambi e c’è una quantità abbondante di informazioni facilmente accessibili sulla stampa, in televisione e tramite Internet.

Al contrario, si scoraggia di fare trading part-time su delle coppie di valute che possono richiedere una grado di conoscenza più sofisticato e per le quali le informazioni potrebbero non essere immediatamente disponibili.

Per chi volesse fare trading part time è possibile anche impostare un sistema di trading automatico, scegliendo un programma automatizzato che apra e chiuda posizioni.

Ci sono molti software di trading automatico che hanno una serie interessante di funzioni disponibili sul mercato. Alcuni di loro potrebbero essere in grado di monitorare i prezzi delle valute in tempo reale, oltre che aprire e chiudere posizioni.

Un programma di questi può essere il modo migliore per un trader che inizia a fare trading in maniera part-time di iniziare a conoscere il forex, consentendo al software di prendere delle decisioni automatizzate e magari guardando come il software si muove sul mercato stesso.

Perché si potrebbe voler scegliere di fare trading part time usando un software automatico? Uno dei principali vantaggi del trading automatico è che è disciplinato, apre e chiude posizioni in maniera impassibile, senza farsi condizionare dall’emozione, come invece potrebbe accadere per un trader, soprattutto uno alle prime armi. Chi ha maggiore esperienza può invece preferire un approccio più pratico alla negoziazione, scegliendo magari per dei software automatizzati con più opzioni programmabili, al fine di lasciarsi una maggiore influenza decisionale e influire di più sulle decisioni circa l’apertura e la chiusura delle posizioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *