Alternative al Mutuo – Acquisto Programmato

Il mutuo 100% in Italia è difficile se non impossibile da ottenere. Questo perché le banche non possono spingersi oltre l’80% del valore d’acquisto della casa. Risulta essere quando possibile, peraltro in casi rari, la banca per finanziare interamente l’operazione chiede delle garanzie reali aggiuntive.

Che fare allora se si vuole comprare casa senza liquidità iniziale in possesso? Ebbene, in tal caso è bene puntare su soluzioni alternative alla classica compravendita di un immobile con la stipula contestuale di un finanziamento ipotecario.

Tra queste c’è l’acquisto programmato di un immobile che permette subito di abitarlo a fronte del pagamento di corrispettivi che andranno a coprire l’importo dovuto per la caparra confirmatoria. Nel momento in cui la caparra è stata versata interamente, a rate, compratore e venditore si possono presentare dal notaio per il rogito.
Con la formula dell’acquisto programmato il venditore accetta la chiusura della transazione in data futura, ed il compratore risparmia sugli interessi bancari e può presentarsi presso l’istituto di credito al fine di chiedere un importo, per il finanziamento ipotecario, più basso rispetto al valore d’acquisto in quanto una quota del valore della casa è stata già pagata.

Il tutto fermo restando che di questi tempi per ottenere un mutuo per la casa occorre avere delle solide credenziali creditizie da esibire alla banca. Basti pensare che sempre più spesso anche i lavoratori con un contratto di lavoro a tempo indeterminato, e con redditi medio alti, hanno difficoltà nell’accedere al credito ipotecario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *